Virginia si è laureata in Architettura presso il Politecnico di Torino ed ha una formazione cosmopolita. Ha svolto la sua Tesi Magistrale presso la Carnegie Mellon University a Pittsburgh, negli Stati Uniti. Torinese di origine ma vive a Milano. Inizia la sua carriera professionale proprio a Torino per due anni per poi spostarsi per i successivi due anni ad Amsterdam, dove inizia a lavorare presso il rinomato studio di Marcel Wanders. Nel 2021 torna a Milano dove avvia il suo studio Virginia Arlotto. Design per Virginia significa narrazione: cerca sempre di raccontare storie evocative, avventurose e piene di anima, incorporando un mix di materiali, influenze di mode e culture. La sua filosofia è combinare interni, artigianato e impronte che arrivano dal mondo della moda: può essere descritta come una combinazione di volumi, proporzioni e colori neutri con una particolare inclinazione per i materiali grezzi e raffinati. Il suo lavoro incorpora una qualità di savoir-faire senza pari con un tocco femminile in cui lo sforzo di sostenibilità è al centro, attorno all’uso di materiali naturali, al fine di creare opere di lunga durata. Le sue principali ispirazioni sono la moda, i viaggi, l’architettura e la natura. Ha una grande passione per le auto, sia d’epoca che moderne, ed in particolare per il mondo della Formula 1.

Agape celebra cinquant’anni di cultura del progetto

Cerca

Iscriviti alla nostra newsletter!

Rimani sempre aggiornato sulle novità targate Archi.Tektonika